venerdì 22 marzo 2013

Uscireste da un negozio senza pagare? Voi no, ma la Pelino sì!



"...e non capisco cosa ci sia di interessante nell'indagare su una questione privata, una causa civile" dichiara Paola Pelino, ex deputato e attuale senatrice della Repubblica, seguace di (indovinate un po'?) Berlusconi.

Te lo dico io cosa c'è di interessante: è la tua colossale figura di m...!

Dovete sapere che la bella senatrice, tre anni fa, ha fatto shopping folle a Pescara in una boutique di abiti griffati.
Si è comprata "quattro stracci" (si fa per dire) per un modesto valore di 13.136 €.
Già... Con quello che guadagna, è ovvio che non va a fare shopping da Xiao Jangun Shop!

Comprati, fatti recapitare presso il suo albergo e... MAI SALDATO IL CONTO!
Ovviamente aveva promesso che sarebbe andata a pagare il conto il giorno seguente.

PICCOLA PARENTESI: ma se ci fossi andata io in quel negozio, preso roba per quella cifra, mi avrebbero lasciato uscire dal negozio senza pagare???

Evito di rispondermi, perchè non vorrei umiliarmi.

Tuttavia, come la maggior parte degli elettori italiani pensa, questi politici sono tanto bravi a far promesse per fregarti, a spennarti, a mangiare sul tuo lavoro e a lasciarti amarezza in bocca.

E quando vengono a dirci: "Ma no, non è vero!".

Ecco, che ti arriva la new del giorno su Pelino & Co.

A questo punto, però, mi dispiace, ma una bella sculacciata agli italiani ci va!
Possibile che non avete ancora capito come funziona?
Vi piace proprio farvi prendere per i fondelli!

Date retta a me, una gatta randagia che di cose ne ha già viste troppe, la prossima volta che entra nel vostro negozio un politico, sguinzagliate tutti i vostri dipendenti a controllare che nulla sparisca come per incanto, accendete tutti i vostri sistemi di sicurezza e quando vi arriverà la sua notabile persona a mostrarvi cosa intende acquistare, invece di fare i lecchini, assumete quell'atteggiamento classico da snob che molti di voi utilizzano con coloro che sembrano avere in banca non più di 500 €.
Fategli il conto e se vi dice che non intende pagare al momento, beh,  trattateli con se fossero dei sudicioni (ma con meno rispetto), strappategli dalle mani ciò che avevano scelto, spingetelo verso l'uscita e mollategli un bel calcio nel fondoschiena.

MOSTRATE ALLA CLASSE POLITICA IL TRATTAMENTO CHE LE SPETTA!

E se si scegliesse un Presidente del Consiglio apartitico?

Possibile che in Italia tutto ciò che potrebbe essere fatto con semplicità ed efficienza, invece, risulta caotica, difficile e macchinosa?

Ora ci tocca aspettare di avere un Governo...
La vedo dura, perché abbiamo due poli forti: Pd e M5S, e nessuno dei due vuole cedere. Senza contare un Berlusconi incarognito, che cercherà in tutti i modi di salire al Governo secondo il motto "Tra i due litiganti il terzo gode".
Penso che l'unica soluzione sia quello di mettere un Presidente del Consiglio apartitico.
Se sale Bersani, scatta la rivoluzione grillina; se sale Grillo, potrebbe nascere un'inopportuna coalizione tra destra e sinistra; e se sale Berlusconi, possiamo dire addio alla Stato italiano e prepararci a un collasso "greco"!

Insomma, siamo noi che abbiamo votato e sarebbe nostro potere decidere chi mandare al Governo, quindi chiedo a tutti voi d'influenzare il giudizio di Napolitano al fine di fare scelte ponderate e che siano in grado di dare stabilità al Governo per un'Italia che ha tutte le carte in regole per diventare una grande nazione, ma che ha bisogno di un vero leader che creda davvero nel popolo e nel ridare fiducia allo Stato.

http://www.avaaz.org/it/napolitano_new_italy/?fp A questo link si può arrivare direttamente al sito di Avaaz, che si sta impegnando per dare un vero Governo all'Italia.
Andate su questo link e scrivete una lettera a Napolitano.
Alcuni dei punti che potreste scrivere sono: "Le chiedo di eleggere un Presidente del Consiglio indipendente e non-partitico che possa essere sostenuto da PD e Movimento 5 Stelle.
Lei ha la responsabilità di rispondere alla maggioranza degli elettori italiani che non vogliono che Berlusconi sia coinvolto in qualsiasi modo in un governo.
Lei è l'unica persona che può proporre un indipendente che poi sia sostenuto sia dal M5S che dal PD.
Un Presidente del Consiglio fuori dai partiti che possa lavorare assieme ai nuovi presidenti delle camere è fondamentale per affrontare le più urgenti riforme che servono all'Italia come una forte legge anti-corruzione, tagli ai costi della politica e una nuova legge elettorale".

Vi prego, fatelo.
per voi stessi, per i vostri figli, per un mondo migliore e perché non si ripetano gli errori del passato.