lunedì 10 novembre 2014

IN USCITA: Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo!

In collaborazione con la Elister Edizioni, vi presento questo nuovo romanzo: "Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo" di Victory Storm.
Trama: Secondo Candice, sua sorella Olivia è ambiziosa e testarda, spinta dal desiderio di diventare un’Event Manager di successo. Tuttavia sa essere anche dolce, ma per arrivare a quella dolcezza, bisogna prima trivellare a fondo quella corazza di irascibilità e spavalderia che la rende un po’ pericolosa da maneggiare. In quanto sua sorella, Candice le vuole bene, anche se la preferisce a distanza di sicurezza quando frequenta un ragazzo perché Olivia sa essere più efficace di una cintura di castità, quando vuole.
In sua difesa, Olivia può solo dire che il fine giustifica i mezzi e che bisogna lottare per ciò che si vuole e per non lasciarsi mettere i piedi in testa da qualche bastardo arrogante che osa comandarla.
Secondo Devon Pierson, Olivia è una stronza che ha osato umiliarlo al loro primo incontro e per questo deve pagare. La vuole piegare al suo volere, senza farsi trascinare dall’attrazione che prova per lei.
Cosa succederà quindi quando Olivia prenderà il posto di cameriera della sorella a casa Pierson per un mese intero? Chi la dura, la vince… e Olivia e Devon intendono vincere anche se questo significa giocare sporco, perché in guerra e in amore non ci sono regole!
Che la guerra (o l’amore) abbia inizio!


Recensione: Già dalle prime pagine si capisce subito di che pasta è fatta Olivia!
Una vera ragazza con le palle!
Olivia non è la principessa da salvare ma è quella che massacra il drago umiliandolo e colpendolo dove fa più male... proprio come fa con Devon Pierson, il ragazzo incontrato nel locale dove sua sorella l'ha invitata a festeggiare il suo compleanno!
Peccato che poi scopre che l'uomo che ha umiliato e colpito è proprio il capo di sua sorella e quando questa si rompe un braccio, lei si ritroverà a doverla sostituire in qualità di domestica, un lavoro non proprio consono con il suo caratterino irascibile e per niente mansueto.
Da qui seguirà una guerra senza fine tra Olivia decisa a non farsi sottomettere e Devon che intende fargliela pagare a tutti i costi!
Ma per ogni ordine di Devon ne conseguirà una raffica di conseguenze cariche di vendetta da parte di Olivia in un crescendo di episodi esilaranti e lievemente piccanti! Ma Olivia non è una che si lascia intimidire alla vista della nudità (come dice sua sorella è peggio di una cintura di castità) e in molte occasioni Devon se ne renderà conto!
... ovviamente poi arriva l'amore, ma sarà un amore da un lato sincero, leale e dolcissimo che farà uscire la parte migliore di Olivia (meno male perchè è terribileeeee! Povero Devon!) mentre dall'altro lato sarà molto combattuto soprattutto da parte di Olivia che non intende rinunciare al suo sogno nel cassetto di diventare Event Manager per farsi ingabbiare nel mondo dorato di Devon.
Il finale è a sorpresa: per la prima volta non si tratterà della solita Cenerentola che incontra il Principe Azzurro super ricco e va a vivere con lui nel castello circondata dal lusso... ma non voglio aggiungere altro per non togliervi il sapore del finale!
Ho amato questo romanzo così frizzante e leggero (letto in due giorni) come vuole il stile di Victory Storm. Risate assicurate!


Note: Il 14 novembre uscirà il romanzo al prezzo di 4,99 €.
La Elister Edizioni è interessata a collaborare con blogger disponibili a recensire il romanzo anche prima dell'uscita!!!
Per il momento si può scaricare la breve anteprima gratuita sul sito http://www.elisteredizioni.it/ogni-tuo-desiderio-e-un-ordine,-bastardo.html 

Note sull'autrice:  Ho avuto l'opportunità di conoscere l'autrice attraverso la sua pagina su Facebook "Attrazione di sangue" e posso dirvi che è un'autrice italiana sotto pseudonimo.
Ho letto sulla sua pagina che si è lamentata della somiglianza tra questo romanzo e l'ultimo di Anna Premoli. Secondo me, si sbaglia perchè l'altro romanzo parla di una donna che non riesce a non imbarazzarsi per mezzo petto nudo e lui noiosamente germofobico, mentre questo è molto più pepato!